Ricerche scientifiche sull'acqua alcalina.

Uno studio condotto dall’Università di Lund in Svezia ha esaminato campioni di capelli di 90 donne. Circa la metà delle donne (47) proveniva da zone dove l'acqua potabile aveva un pH acido. Il resto delle donne (43) proveniva da zone dove l'acqua aveva un pH alcalino.


I ricercatori hanno confrontato le concentrazioni di minerali trovate nell’acqua di rubinetto di ogni casa delle donne con le concentrazioni di minerali che si trovavano nei capelli.

Ciò che i ricercatori hanno trovato e’ che che le donne che erano solite bere acqua alcalina avevano più alti livelli di calcio, molibdeno, ferro e selenio. Questi minerali sono tutti i minerali alcalini, e sono raccomandati per l'assunzione giornaliera. Le donne che invece bevevano solitamente acqua acida avevano una più alta concentrazione di minerali come il boro e bario, entrambi dannosi per la salute.

I ricercatori hanno notato che le donne che avevano bevuto l’acqua alcalina avevano quantità appropriate di minerali essenziali nella dieta proprio a causa de "l'importanza della presenza di minerali nell’acqua".
Essi hanno osservato anche un altro vantaggio nel bere acqua alcalina: “Il rapporto di selenio / concentrazioni di mercurio è piu’ nei campioni di capelli ottenuto nel distretto alcalino (p <0.001). Cio’ indica che questi soggetti possono avere una migliore protezione contro gli effetti tossici del mercurio”.

 

Leggi l’articolo in svedese o in inglese pubblicato sul sito dell’Università di Lund