Disturbi d’umore e squilibri neurologici:

la depressione e gli altri disturbi d’umore sono un’altra conseguenza dei corpi acidificanti. Per effetto della trasformazione delle cellule del corpo, seguita dalla proliferazione dei microrganismi, essi hanno raggiunto proporzioni epidemiche. L’iperacidità derivante dall’alimentazione e dal metabolismo conduce ad eccessiva crescita di microrganismi, causando un ulteriore aumento di acidità. Ciò conduce anche ad altri disturbi neurologici, tra i quali cefalee, emicranie, incapacità di concentrazione, problemi di memoria, confusione, vertigini, il sentirsi offuscati e persino sintomi simili a quelli della sclerosi multipla, come disturbi del linguaggio e mancanza di coordinamento muscolare.